Ultima modifica: 9 Maggio 2022
Liceo Scientifico Statale "Filippo Lussana" di Bergamo > News > OLIMPIADI DI ITALIANO: il Lussana in finale

OLIMPIADI DI ITALIANO: il Lussana in finale

OLIMPIADI DI ITALIANO: il Lussana in finale

Complimenti meritatissimi a Paolo Negri di 3°B, che ha rappresentato brillantemente  il nostro liceo alla finale senior delle Olimpiadi di italiano.

La manifestazione, giunta all’XI edizione, è inserita dal M.I.U.R. nel Programma annuale di valorizzazione delle Eccellenze e si propone di incentivare e approfondire lo studio della lingua italiana, sollecitare l’interesse  e la motivazione a migliorare la padronanza della lingua italiana, promuovere e valorizzare il merito nell’ambito delle competenze linguistiche italiane.  

Gli studenti del nostro liceo hanno dimostrato negli ultimi anni un sempre maggiore interesse verso la manifestazione: quest’anno se ne sono iscritti 35, divisi nelle categorie junior (classi del biennio) e senior (classi del triennio); hanno affrontato una prima selezione d’Istituto, superata dai primi tre allievi per ciascuna, che hanno poi partecipato alla fase regionale. 

La gara finale, che si è svolta il 28 aprile in modalità on line su piattaforma digitale, ha proposto prove di produzione scritta di vario tipo: un riassunto di un articolo riguardante la piramide di Cheope e il rapporto tra archeologia, scienza e tecnologia, un testo informativo a partire da un tweet di Obama sul razzismo, un’intervista al rapper preferito. La giuria nazionale, presieduta da Giuseppe Patota, ha valutato i lavori in base alla correttezza formale, alla capacità di sintesi, all’efficacia espositiva.

I finalisti sono stati invitati alla cerimonia di proclamazione e di premiazione a Roma, presso l’Università LUMSA, alla presenza di varie autorità tra cu il Rettore, il Presidente dell’Accademia della Crusca e quello dell’Accademia nazionale dei Lincei. Non è mancato il messaggio del Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi che ha sottolineato che “ l’italiano è un bene di tutti, uno straordinario strumento per conoscere noi stessi e il mondo che ci circonda”.

Alla prossima edizione!

Prof.ssa Alba Corti

Questo articolo è stato letto 285 volte




Link vai su