Ultima modifica: 10 Dicembre 2022
Liceo Scientifico Statale "Filippo Lussana" di Bergamo > News > Job shadowing al Lussana dal 28 novembre al 2 dicembre 2022

Job shadowing al Lussana dal 28 novembre al 2 dicembre 2022

È una delle più interessanti ed innovative opportunità offerte dal Progetto Erasmus Plus per la formazione all’estero dei docenti, finalizzata all’arricchimento in campo professionale, culturale e umano dei partecipanti.

È una delle più interessanti ed innovative opportunità offerte dal Progetto Erasmus Plus per la formazione all’estero dei docenti, finalizzata all’arricchimento in campo professionale, culturale e umano dei partecipanti.
Si tratta del Job shadowing (letteralmente, “lavoro-ombra”), ossia della possibilità offerta ai professionisti del sapere, ai docenti e formatori di esplorare nuove metodologie didattiche, entrando a contatto con scuole europee, per acquisire materiali e strumenti innovativi, confrontarsi con modelli didattici ed organizzativi diversi e per instaurare un reale rapporto di collaborazione fra docenti, all’insegna delle buone pratiche didattiche.
Tutto questo è successo al Liceo “Lussana”, una scuola sempre più aperta agli scambi internazionali, nella settimana dal 28 novembre al 2 dicembre 2022, nell’ambito del Progetto Erasmus Plus, ideato e coordinato dalla Prof.ssa Nadia Locatelli.
Due docenti spagnole, le prof.sse Susana Celis Tena (ICT and Art) e Dolores Garcia Gonzalez ( Phisics and Chemistry) dell’Istituto “Ies Eras De Renueva” a Leon, in Spagna,
sono state accolte dalla Dirigente Scolastica, Prof.ssa Stefania Maestrini, e dalla Prof.ssa Nadia Locatelli nel Liceo Lussana di Bergamo, per conoscere da vicino l’attività didattica
e laboratoriale della nostra Scuola. Dal 28 novembre al 2 dicembre, le due docenti spagnole hanno così potuto seguire nel loro lavoro giornaliero i prof.ri M. Parimbelli,
Delfino, Borella, Lamera, Siciliano, Mascadri, Lucarelli, De Stefano, Quattrone, Coppetti, Molinari, Mangili, L. Belotti, Tassetti, all’insegna dello scambio e della conoscenza
di prassi didattiche diverse, per costruire un partenariato a lungo termine attraverso l’osservazione partecipativa.
Inoltre, le docenti spagnole, nel pomeriggio del 29 novembre, accolte dall’Assessore Ambiente e Mobilità del Comune di Bergamo Stefano Zenoni, hanno effettuato la visita guidata di Città Alta, anche in riferimento a quanto accadrà nel 2023, quando Bergamo, gemellata con la Città di Brescia, sarà Capitale Italiana della Cultura.
“L’internazionalizzazione della scuola italiana è avvertita ormai come una vera e propria necessità – ha affermato la prof.ssa Nadia Locatelli, a conclusione di questa esperienza
che ha visto il Liceo Lussana protagonista -. Si tratta di un Progetto, quello dell’Erasmus Plus, che svolge un ruolo-chiave nell’educazione dei nostri giovani, ma investe profondamente anche la formazione dei docenti. Lo scambio di buone pratiche didattiche è un’occasione straordinaria che il Progetto Erasmus Plus offre, per favorire l’apertura, il dialogo, la collaborazione professionale tra docenti e formatori europei, appartenenti a culture diverse che si incontrano e si confrontano criticamente. E per accrescere la consapevolezza di una comunità culturale globale”.
Si ringraziano tutti i docenti che si sono resi disponibili per la buona riuscita dell’evento, in attesa di nuove opportunità e sviluppi offerti dal Progetto Erasmus Plus, che sta accogliendo un consenso sempre più ampio nel Liceo Lussana.

Maria Imparato

 

 

 

Questo articolo è stato letto 176 volte




Link vai su